Una considerazione

|Comments are Off
Vedi, da quando non vado più al mio paese in estate, non ho più mangiato un grappolo d’uva, perché l’uva andavo a mangiarla da zio Mimì. Italia, Regina, acini gonfi, gialli, profumati di sole, di miele, di piogge scarse, e la pancia di tutte noi cuginette si gonfiava...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi